Slide Elezioni amministrative Legnano 2020 Avvocato Carolina Toia candidata sindaco Legnano

carolina toia


Legnano: la mia famiglia
20 e 21 settembre 2020

Elezioni comunali di Legnano

CHI SONO

Carolina Toia candidata sindaco comune di Legnano

Carolina Toia è nata il 23 ottobre 1984 e ha vissuto sempre a Legnano. Di professione Avvocato, è conosciuta in Città per il suo impegno civico in campo politico/istituzionale, avendo ricoperto la carica di Consigliere Regionale, tra il 2013 e il 2018, tra le fila della lista “Maroni Presidente”.
La grande esperienza maturata nel corso dei cinque anni in Regione le ha permesso di conoscere da vicino la macchina amministrativa, grazie alla partecipazione a diverse commissioni, quali, ad esempio, “Commercio e Attività Produttive”, “Ambiente e Protezione Civile”, “Sport, politiche giovanili, cultura, istruzione e formazione” e “Giunta per il Regolamento”. In aggiunta, è stata promotrice di diverse iniziative volte a tutelare le eccellenze di Legnano, creando così sinergie importanti sul territorio cittadino.

Sulle orme di questa convinzione, nel 2020 ha deciso di accettare la richiesta di candidatura a Sindaco di Legnano avanzata delle principali forze del centrodestra cittadino, pur restando fedele ai suoi ideali civici, come testimoniato dalla nascita della lista “Toia Sindaco”, che riunisce esponenti di ogni mondo e professione, dall’operaio all’imprenditore, dallo studente al pensionato, con l’obiettivo di dar voce a quella parte di popolazione che non si riconosce in alcuno schieramento o colore politico.
Carolina è fortemente determinata e trasmette profonda energia a chiunque la circondi.

È grazie alla sua coinvolgente passione per il bene pubblico che è nato un progetto civico frutto delle indicazioni e della condivisione con tutti i legnanesi che hanno voluto dare il proprio contributo per migliorare la nostra amata Città.

 

 

 

 

 

Ascolto e partecipazione per una Legnano davvero di tutti

 

[su Legnano] “Fra tutte le città della Lombardia è lodata come la rosa o il giglio fra i fiori,

come il cedro nel Libano, come il leone fra i quadrupedi,

come l’aquila fra gli uccelli, sí da apparire come il sole tra i corpi celesti,

per la fertilità del suolo e la disponibilità dei beni occorrenti agli uomini”.

Bonvesin de la Riva

Frate, autore e poeta lombardo

Legnano è una Città viva. Con rispetto e umiltà, ci presentiamo ai nostri amici Legnanesi per essere al loro servizio.
Legnano è una Città di eccellenze, che valorizza le storie di successo, e al contempo sa essere vicina a chi ha più bisogno. La nostra storia dimostra come Legnano sappia guardare al futuro senza dimenticare di vivere il suo presente, per fiorire di opportunità da offrire ai suoi figli.
La crisi sanitaria ed economica scaturita con la pandemia Covid ha messo – e continua a farlo – a dura prova tutti noi. Ma Legnano è una Città orgogliosa, partecipe, che sa come rialzarsi da ogni difficoltà. È una Comunità, dove ci si prende davvero cura del bene comune. È per questo che, seppur con prudenza, guardiamo con fiducia ai prossimi anni.
Noi ci ispiriamo ai Legnanesi, la più preziosa risorsa della Città. Crediamo nel loro incredibile altruismo, testimoniato da una contagiosa dedizione al volontariato per sostenere chi è meno fortunato.

Crediamo nel senso del dovere di chi si impegna quotidianamente per migliorare, nel suo piccolo, ciò che lo circonda.
Fondamentalmente, crediamo nel profondo amore che i Legnanesi nutrono per la loro Città. È grazie a questa convinzione viscerale che è nato il nostro progetto, che vogliamo mettere a disposizione di tutti, per immaginare e costruire insieme una Legnano più innovativa e più sicura, dove è bello vivere.
Non ci sarà improvvisazione: il duro momento che stiamo vivendo impone competenza, responsabilità e lungimiranza. Per questo motivo, il nostro programma nasce dall’ascolto delle esigenze di tutti i cittadini, per anticipare e intercettare le tendenze economiche e sociali derivanti dalla crisi dovuta al Coronavirus, e coniugare al meglio le azioni da intraprendere per garantire il bene comune.
Siamo fortemente convinti che la ripartenza del Paese passi attraverso la rinascita delle sue eccellenze. Legnano deve nuovamente dimostrare di essere tra queste, mettendo al servizio di tutti un modello virtuoso di innovazione, efficienza, inclusione e sussidiarietà. A partire dal territorio dell’Altomilanese, del quale Legnano deve tornare ad essere il punto di riferimento che le è naturalmente assegnato dalla propria storia, per allargarsi alla Lombardia e all’intero Paese, grazie all’innegabile significato simbolico che il proprio nome evoca: “…dall’Alpi a Sicilia dovunque è Legnano…”.
Per vincere questa sfida c’è bisogno dell’energia e del supporto di tutti. Il mio orgoglio sarà quello di poter ricevere il consenso dei Legnanesi, per fronteggiare con coraggio le sfide che nel prossimo futuro saremo chiamati ad affrontare, insieme, giorno dopo giorno.

Carolina Toia

 

 

 

Scarica il CV di Carolina Toia

 

Scarica il  certificato penale di Carolina Toia

i punti chiave del mio programma

Una Città che tutela i suoi cittadini durante l’emergenza Covid-19

Alla luce delle criticità del momento, valuteremo la revisione del Piano di Emergenza Comunale per renderlo più innovativo nella gestione della situazione emergenziale, nell’organizzazione delle procedure da adottare, nell’attività di monitoraggio del territorio e nelle operazioni di assistenza alla popolazione;
Rafforzeremo il rapporto tra Comune e Sistema Sanitario Regionale per ottimizzare i presidi sanitari al servizio dei cittadini, anche attraverso l’istituzione di un numero verde dedicato, volto a velocizzare analisi sierologiche e tamponi;

Nel vecchio ospedale realizzeremo la “Cittadella della Salute”. Il cittadino sarà al centro delle cure e dell’assistenza, non solo come malato o degente, ma come persona, immersa nel tessuto sociale della Città;

Istituiremo un apposito servizio infermieristico territoriale per le persone che hanno difficoltà di spostamento;

Valuteremo l’azzeramento delle tasse comunali (ad es., dehor e insegne) per le attività che hanno subito una drastica riduzione del fatturato a causa della pandemia. Inoltre, per supportare le aziende, in base alle nuove normative in vigore, valuteremo la riduzione della TARI sulle utenze non domestiche e della TOSAP,
inclusi bar e ristoranti;

Valuteremo l’introduzione di un “Bonus bambini” fino a fine dicembre 2020 (se possibile da estendere anche al 2021) per supportare le famiglie con figli di età compresa tra 0 e 6 anni;

Garantiremo un contributo economico per l’acquisto di testi scolastici per gli studenti che frequentano le scuole dell’obbligo;

Per gli asili nido comunali, ridurremo la retta annuale per aiutare economicamente i neogenitori;

Nel pieno rispetto delle normative vigenti, e qualora la situazione sanitaria lo permettesse, realizzeremo luoghi di co-working gratuiti all’interno degli immobili di proprietà del Comune, per consentire a tutti i professionisti legnanesi che hanno incontrato difficoltà economiche (e a chiunque lo vorrà) di lavorare in uno spazio sicuro, costantemente igienizzato e dotato di rete a banda ultralarga;

Le conseguenze economiche della pandemia porteranno ad un’emergenza lavorativa che vedrà, ahimè, la nascita di nuove povertà. Attraverso accordi con aziende, attori sociali e service del territorio, il Comune sarà garante di un innovativo progetto di compartecipazione lavorativa, favorendo l’assunzione dei neodisoccupati, attraverso l’erogazione di contributi economici oppure il riconoscimento di sgravi fiscali per le aziende stesse, nonché realizzando corsi di formazione pomeridiani per l’acquisizione di competenze da rispendere nel mercato del lavoro.

Una città sicura.

La sicurezza è uno dei punti fondamentali del nostro programma e occorrerà intervenire in maniera chirurgica nelle aree sensibili della città.

Una maggiore illuminazione consentirà di prevenire alcuni episodi di microcriminalità, come furti, atti di vandalismo e spaccio.

Chiederemo al Prefetto di ripristinare il presidio fisso dei militari in stazione, specie nelle fasce orarie frequentate dai pendolari; adegueremo l’organico della Polizia Locale, istituendo il terzo turno.

Chiederemo inoltre al Questore e ai Comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza di programmare servizi di prevenzione con l’impiego di unità cinofile presso scuole e luoghi dediti allo spaccio.

Respingeremo le richieste di accoglienza di “presunti profughi e rifugiati”, coinvolgendo quelli realmente tali, già presenti in Città, in attività di pubblica utilità.

Una città attenta a chi ha più bisogno.

Istituiremo il “Il mercoledì del Sindaco”, ovverosia un momento -con cadenza settimanale- di confronto e dialogo con tutti i cittadini che ne faranno richiesta.

Per evitare sperperi di denaro pubblico, renderemo itinerante il già presente “Assessorato ai Servizi Sociali”, consentendo una quanto più diretta, effettiva ed immediata valutazione della reale entità delle situazioni di indigenza socio-economica.

Istituiremo un “Bonus Bambini” mensile fino a fine dicembre 2020 per supportare le famiglie con figli di età compresa tra 0 e 6 anni e ridurremo del 50% la retta annuale degli asili nido comunali.

Garantiremo un contributo economico per l’acquisto di testi scolastici destinato agli studenti che frequentano le scuole dell’obbligo.

Attueremo un programma di compartecipazione lavorativa per evitare i licenziamenti o favorire l’assunzione di neodisoccupati, sgravando così le aziende cittadine del costo del lavoro e introducendo dei corsi professionali che consentano a chi è in difficoltà di affinare o acquisire nuove competenze da rispendere sul mercato del lavoro.

Riqualificheremo il mercato cittadino in un’ottica di protezione e promozione di tale realtà commerciale storica.

Una città dove si lavora tanto. E bene.

 

Introdurremo gli “Angeli anti burocrazia” per semplificare le procedure burocratiche e autorizzative di competenza comunale e ci attiveremo per una riduzione di Tari e Tosap.

Costituiremo la “banca del lavoro” cittadina, promuoveremo un incentivo comunale “tax free” per il primo anno alle nuove imprese di under 40 che si stabiliranno a Legnano e saremo promotori di un distretto industriale per incubare attività altamente innovative (es. ambito bio-medicale), in stretta collaborazione con Regione Lombardia e Istituzioni Europee.

Organizzeremo incontri semestrali con i Presidi delle scuole superiori della Città e con i rappresentanti delle principali Associazioni di categoria per favorire l’adeguamento dell’offerta formativa alle competenze richieste dalle aziende.

Istituiremo i “Giovedì Legnanesi”, serate tematiche che, anche grazie al coinvolgimento di band musicali, creeranno assi commerciali strategici e centri culturali dislocati in città. Accanto a questa, avvieremo altre iniziative per rilanciare il commercio locale, valorizzare gli esercizi presenti nelle zone più periferiche e tutelare i prodotti Legnanesi a Km0.

In collaborazione con le Associazioni di Categoria preposte, istituiremo uno sportello per favorire un’interlocuzione costante tra artigiani e Amministrazione.

Una città sana, giovane, colta, pulita e bella.

Ci attiveremo per realizzare, insieme alle realtà locali, una Scuola di eccellenza ad alta specializzazione tecnologica (ITS), rafforzeremo il dialogo e la collaborazione con gli Oratori cittadini e con le Associazioni Cattoliche e laiche del territorio, presteremo attenzione alle scuole paritarie che -pur nascendo da volontà private- svolgono un importante servizio pubblico.

Promuoveremo progetti educativi su temi cruciali per la crescita dei più giovani (es. lotta a bullismo e Cyberbullismo).

Riproporremo e miglioreremo la “Giornata dello sport”, organizzeremo i “Giochi della Gioventù” e valuteremo la concreta fattibilità di una “Cittadella dello sport”, posto che -nonostante le oggettive difficoltà-, alcuni immobili demaniali si prestano a questa funzione.

Valorizzeremo i Musei e le Associazioni culturali legnanesi (comprese le Contrade) per il ruolo importantissimo che rivestono in Città.

Potenzieremo il rapporto tra Amministrazione e Contrade e valorizzeremo quanto più possibile il Palio di Legnano, patrimonio immenso della nostra Città.

Tuteleremo il nostro verde e il nostro fiume Olona, lottando quotidianamente contro gli eco-vandali tramite l’ausilio di fototrappole e segnalazioni di privati cittadini e istituendo, con il coinvolgimento di tutti gli enti sovra comunali, una commissione ambientale ad hoc per la tutela del fiume.

Doteremo la città di nuovi distributori d’acqua e sacchetti igienici per pulire le urine canine e raccogliere le deiezioni, inaspriremo controlli e sanzioni.

Una posizione strategica, per una città facile da raggiungere e da “girare”.

 

In tema “trasporto” il Comune da solo non può fare molto, ma durante il mio mandato da Consigliere Regionale ho avuto il privilegio di essere ‘portavoce’ del territorio in tema “trasporto ferroviario e stazione” e il mio impegno sarà quello di continuare a portare le istanze della realtà legnanese in Regione.

Potenzieremo i collegamenti con Milano MXP e coinvolgeremo tutti gli enti preposti al mantenimento del capolinea dell’autobus Z602 a Milano Cadorna.

Occorrerà valorizzare la posizione strategica di Legnano per i turisti stranieri e per fruitori del cd. “turismo d’affari” ma anche come snodo ferroviario. Al contempo faremo istanza di specifici miglioramenti della stazione ferroviaria (es. biglietterie automatiche).

Realizzeremo nuove piste ciclabili, creando un piano di sviluppo collettivo e collegando tra di loro quelle esistenti. Per ricaricare le biciclette elettriche in stazione installeremo colonnine di ricarica alimentate dalla corrente continua non impiegata dai treni.

Rivisiteremo i circuiti dei pullman cittadini per il raggiungimento di zone scoperte.

Una città che rinasce basandosi su solide fondamenta.

 

Rimapperemo le aree dismesse, creando un piano di azione complessivo che consenta di operare la manutenzione straordinaria degli immobili coinvolgendo i privati, anche per supportare e valorizzare iniziative promozionali di aziende che hanno a cuore la Città.

Vigileremo attentamente su eventuali insediamenti abusivi e metteremo in sicurezza le aree dismesse non di proprietà del comune (tramite apposite ordinanze).

Recupereremo strutturalmente l’ex Manifattura e l’area Tosi.

Porremo massima attenzione al tema dell’edilizia scolastica per consentire ai nostri figli di studiare in luoghi sicuri, attraverso una verifica delle condizioni degli edifici scolastici e della loro condizione tecnico-sanitaria.

Assicureremo il pronto intervento per la sistemazione di buche stradali e riqualificheremo il manto stradale con abbattimento delle barriere architettoniche.

LA MIA SQUADRA

Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Colombo Romano
Colombo Romano
Imprenditore
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Tozzo Rosanna
Tozzo Rosanna
Imprenditrice
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Toia Francesco
Toia Francesco
Studente
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Barlocco Marco
Barlocco Marco
Commercialista
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Vezzaro Luca
Vezzaro Luca
Consulente aziendale
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Ciapparelli Mara
Ciapparelli Mara
Studentessa
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Dedè Marco
Dedè Marco
Maestro di tennis
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Minesi Gianpaolo
Minesi Gianpaolo
Titolare agenzia assicurativa
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Marelli Michele
Marelli Michele
Commesso
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Brun Antonella
Brun Antonella
Commerciante
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Melidoni Federica
Melidoni Federica
Psicologa
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Colombo Donata
Colombo Donata
Consulente fiscale
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Martin Franco
Martin Franco
Libero professionista settore green
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Da Ronch Mariano
Da Ronch Mariano
Consulente di marketing e giornalista
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Annecchini Francesca
Annecchini Francesca
Libero professionista settore immobiliare
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Cucchetti Flavia
Cucchetti Flavia
Pensionata e studentessa univeristà degli anziani
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Restelli Francesca
Restelli Francesca
Studentessa
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Crespi Renato
Crespi Renato
Pensionato
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Ranza Samuela
Ranza Samuela
Consulente del lavoro
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Colombo Paola
Colombo Paola
Impiegata
Acquafredda
Acquafredda Michele
Consulente settore moda
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Berno Esmeralda
Berno Esmeralda
Infermiera
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Canavesi Luca
Canavesi Luca
Geometra
Team Carolina Toia candidata sindaco Legnano Pellegatta Alberto
Pellegatta Alberto
Pensionato

rassegna stampa

Accedi per leggere tutti gli articoli che parlano del progetto di Carolina Toia sindaco per Legnano

contattami